Descrizione

La partenza è subito impegnativa visto che salendo costantemente per circa 15 km. Si raggiunge
Montalcino (579 mt slm) attraversando i famosi vigneti del Rosso e Brunello di Montalcino finemente decorati da colorate rose in fiore. Sullo sfondo la nostra meta Il Monte Amiata che con i suoi 1789 mt di altitudine ci sorveglia nel nostro pedalare…
Finalmente si respira ….scendendo verso Castelnuovo dell’Abate per 8 km fino alla suggestiva Abbazia di S. Antimo che lasciamo sfilare alla nostra destra continuando a scendere fino alla Stazione Ferroviaria di Monte Amiata dove, dopo una secca svolta a sinistra, appena passato il passaggio a livello si ricomincia l’arrampicata verso la vetta.
Corto:
Dopo circa 3 km abbiamo la possibilità di scegliere tra il tragitto breve che ripiega verso Pieve A Salti ( tot. Km. 68,10) attraversando 7 km di saliscendi abbastanza impegnativi che ci portano a Castiglione d’Orcia. Da qui giù in picchiata fino a riprendere la SS2 Cassia ammirando dall’alto il paese di Bagno Vignoni, scenario di molti famosi film ambientati in Toscana.
Proseguendo sulla SS2 Casia ci lasciamo sulla sx Bagno Vignoni e raggiungiamo dopo circa 3 km il Centro Abitato di Castiglione D’Orcia che oltrepassiamo seguendo le indicazioni Per Siena/Montalcino per concludere così il nostro viaggio nella Valle dell’Orcia e riabbracciare la parte collinare delle Crete. Da qui in avanti ( km. 19) il tragitto è agevole fino a raggiungere (discesa e pianura) Buonconvento dove ci aspetta l’ultima faticaccia per risalire verso l’Agriturismo Pieve a Salti con due strappi al 15/16% .
Lungo:
Per chi è ancora in piena forma la possibilità di sfidare i tornanti del Monte Amiata attraversando Castagneti e Faggeti che ricoprono il monte per la quasi totalità del territorio.
Si svolta quindi a sx/lf seguendo le indicazione per Seggiano e ci lasciamo alle spalle i fitti vigneti ed oliveti che caratterizzano la prima parte del percorso per affrontare il tratto più duro ed impegnativo del Vecchio Vulcano ormai inattivo da secoli. Raggiunto Seggiano (7km), tipico paese arroccato sulle pendici della montagna si prosegue per ulteriori 4km sino a raggiungere il piccolo centro abitato della Piscina da dove ci prepariamo ad affrontare l’ultimo tratto veramente impegnativo verso Il Prato elle Macinaie per guadagnarsi un lauto pranzo presso l’Abergo delle Macinaie. Sono 8 km di tornanti totalmente ombreggiati ma impegnativi dove la Sfida con il Vulcano diventa una lotta a colpi di pedale……
Tranquilli il ritorno sarà una passeggiata…. una volta lasciatoci alle spalle il Monte Amiata attraverseremo la parte opposta della Valle dell’Orcia per ritornare nella Val D’arbia.
E allora giù in picchiata per 11km fina a toccare marginalmente il centro abitato di Abbadia S.S.re
da dove si continua a scendere fino a Bagni San Filippo (km. 9; località termale con acque sulfuree) e ancora fino alla località della Bisarca ( 3km) per proseguire il nostro tragitto nella SS.2 Cassia fino a Bagno Vignoni passando per il Pesino di Gallina dove incontriamo il 43° parallelo.
Continuando il nostro cammino sulla SS2 Casia ci lasciamo sulla sx Bagno Vignoni e raggiungiamo dopo circa 3 km il Centro Abitato di Castiglione D’Orcia che oltrepassiamo seguendo le indicazioni Per Siena/Montalcino per concludere così il nostro viaggio nella Valle dell’Orcia e riabbracciare la parte collinare delle Crete. Da qui in avanti ( km. 19) il tragitto è agevole fino a raggiungere discesa pianura) Buonconvento dove ci aspetta l’ultima faticaccia per risalire verso l’Agriturismo Pieve a Salti con due strappi al 15/16%.

DURATA

Giro lungo “A” con rientro a Pive a Salti: km. 109,1
Collegamento SATURNIA: km. 107,8
Giro corto “B” Con riento a pieve a salti: km. 68,10

Difficoltà

Il tour è abbastanza impegnativo adatto a ciclisti ben allenati ed abituati alla Montagna.

Most Recent Projects

Start typing and press Enter to search